Scarica il flash player per visualizzare il filmato.

Menu:

Cerca un articolo nel sito FSSI

Scrivi una parola:


Cerca:





Visualizza tutte le notizie che riguarda il mondo dei Giovani e lo Sport

Link Istituzionali




Statistiche

Il Col Verona 2008, invita Valery Rukhledev

Pubblicato il 21/02/2008 | Ciclismo, Notizie FSSI | 810 accessi

Su invito del Col “Verona 2008”, che organizzerà i prossimi campionati Europei Edso di ciclismo e mountain bike a Verona dal 24 al 31 maggio, è venuto in Italia il russo (di Mosca)  Valery Rukhledev, membro dell’European Deaf Sport Organization (Edso), per i consueti sopralluoghi. Accolto dalla presidente del Col, e presidente del C.r. Veneto Fssi,  sig.ra Mazzocco, il sig. Rukhledev si è detto estasiato della magnifica città di Romeo e Giulietta.

Il mattino di venerdì 27 gennaio, i membri Col, con il russo Rukhledev e i responsabili dell’Associazione “La Scaligera”, hanno visionato il percorso della gara su strada che si svolgerà sabato 31 maggio. Il percorso, per volontà del sig. Luigi Ballini, presidente “La Scaligera”, è lo stesso dei mondiali professionisti che si sono svolti per ben due volte negli ultimi anni. La partenza e l’arrivo sono fissati in piazza Bra, davanti all’Arena. Il circuito che sarà imperniato sulla ormai leggendaria salita delle Torricelle, si preannuncia estremamente duro e selettivo, ed avrà una distanza totale di 77 km.

Nel pomeriggio, è stato visionato il tracciato a cronometro, su un circuito di circa 10 km da ripetere per 3 volte, per un totale di 30 km. Pur essendo totalmente piatto, si svolge lungo la sponda sinistra dell’Adige, il Lungadige Attiraglio. Se ci sarà vento, sarà dura per tutti portarlo a termine ad una media decente.

Nel velodromo di Pescantina, a pochi km. da Verona avranno luogo le gare su pista, specialità americana a punti e velocità. Nella stupenda cornice di Villa Novare, appena fuori Verona e nel cuore della Valpolicella, sabato 28 è stato fatto il sopralluogo dove si svolgeranno le prove di mountain bike, nelle specialità della staffetta a squadre, e cross country. I percorsi, rigorosamente off-road si sono mostrati assai tosti, con diversi passaggi tecnici ed alcune salite spaccagambe, che certamente sapranno entusiasmare con il loro spettacolo agonistico. Dopo i sopralluoghi, si è svolta la riunione tecnica del Col, dove sono state suddivise fra i presenti responsabilità e competenze.

Il sig. Rukhledev ha avuto un ottima impressione logistica, e si è complimentato con il Col, e con l’Ass. “La Scaligera”, per l’ottima organizzazione dimostrata. L’impegno per il Col, da ora si preannuncia arduo e faticoso, ma siamo certi che saprà svolgere egregiamente il compito assegnato, e sarà in grado di far vedere all’Europa ed al mondo un immagine positiva dello sport silenzioso italiano.


Ritorna indietro